Il balcone del rapace, farwest romagnolo

Itinerari

Itinerario il balcone del rapace, farwest romagnolo

E-Itinerario che partendo dal “salotto” di Viale Ceccarini, conduce al FarWest delle cime della riserva naturale di Onferno e della valle di Avellana

Caratteristiche Tecniche

ITINERARIO ASSISTITO IN MTB ELETTRICA
KM TOTALI: 70
KM STRADE BIANCHE: 12
DURATA ORE:4

Partiamo attraversando volutamente l’isola pedonale di riccione per vivere pienamente il contrasto di questo itinerario che inizia dalle boutique di viale ceccarini e ci conduce al far west delle cime della riserva naturale di onferno e della valle avelana. usciti dal centro cittadino ci dirigiamo sul lungomare verso portoverde dove lasciamo l’asfalto e ci addentriamo con una stradina bianca nel parco naturale del fiume conca. lo lasciamo dopo 8 km e saliamo sulle colline immersi nei paesaggi di campi coltivati a cereali e scorgendo il fantastico panorama della costa che si allontana. i piccoli borghi dell’ entroterra ci trasmettono una sensazione di pace e tranquillita’ e lasciato l’ultimo paese abitato saliamo sul valico di piandicastello. la pineta appenninica che ci circonda sembra un sogno se pensiamo che siamo a soli 30 km dal mare. sul valico un breve sterrato ci porta al balcone del rapace. se la giornata e’ particolarmente limpida il nostro sguardo e’ rapito dalla bellezza delle cime piu’ alte di romagna ,marche, umbria e toscana. non vorremmo lasciare questo posto ma ci attendono altre emozioni. scendiamo per un tratto su una tipica stradina serpeggiante a cavallo del crinale e i paesaggi scorrono attorno a noi favolosi. dopo l’ultima salita entriamo nel borgo di montealtavelio. contrariamente all’offerta commerciale dello shopping riccionese , da qui’ per trovare un esercizio che vende qualche cosa dobbiamo scendere per 8 km. raggiungiamo la riserva naturale di onferno scendendo su una stradina ghiaiosa e risalendo su asfalto tortuoso. il panorama e’ indescrivibile siamo nel far west romagnolo e spesso i rapaci planano sulle correnti ascensionali in caccia di prede. proseguendo raggiungiamo gemmano , tipico paesino dell’entroterra con la sua chiesa bianca visibile dalla valle. ci godiamo un fantastico paesaggio sulla riviera difficile da dimenticare e che ci accompagnera’ per un lungo tratto in discesa. torniamo alla abase . un’esperienza da non lasciarsi scappare.